Vai al contenuto principale

Menù dei canali di comunicazione

Questa notizia è disponibile anche in ...
Gruppo di lavoro medici di medicina generale
Tutte le attualità

AIFA Position Paper - Approccio farmacologico all’infertilità di coppia: le gonadotropine

Pillole dal Mondo n. 1363

02/02/2018

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha pubblicato un Position Paper sull’uso delle gonadotropine nell’approccio farmacologico all’infertilità di coppia.

Definita come l’incapacità di concepire dopo un periodo di 12-18 mesi di rapporti sessuali regolari senza adozione di misure contraccettive, si stima che attualmente l’infertilità di coppia interessi dall’8% al 20% delle coppie in età fertile, con stima di prevalenza internazionale pari al 9%.

Le cause dell’infertilità possono essere ricondotte a fattori maschili, come alterazioni quantitative e qualitative dei parametri seminali, femminili o riferiti a entrambi i membri della coppia, mentre in circa il 5%-15% dei casi rimane di origine sconosciuta.

Circa una coppia su dieci si rivolge al medico a causa di problemi di infertilità.

L’approccio farmacologico all’infertilità di coppia può variare in base all’eziologia e sia nell’uomo sia nella donna si avvale dell’impiego delle gonadotropine umane, ormoni di natura glicoproteica, che esercitano un effetto stimolante sulle gonadi maschili e femminili.

Oltre agli ambiti e alle modalità di utilizzo nell’uomo e nella donna, nel Position Paper vengono analizzati gli aspetti relativi alla sicurezza delle gonadotropine di origine estrattiva rispetto a quelle ottenute con DNA ricombinante, la farmacogenomica e infine gli impieghi off-label di questi ormoni.

Consulta il Position Paper sul sito dell’AIFA

Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina