Vai al contenuto principale

Menù dei canali di comunicazione

Campagna di comunicazione del progetto Europeo Fakeshare (I e II) - "Farmaci online: sai davvero cosa stai comprando?"

I farmaci falsificati rappresentano oggi uno dei principali pericoli per la sicurezza e la salute pubblica. Tecniche di falsificazione sempre più sofisticate e un crimine farmaceutico sempre più organizzato richiedono una strategia globale, a livello sia europeo che internazionale, per prevenire il rischio che i  farmaci falsificati raggiungano i pazienti.

I farmaci pericolosi sono venduti attraverso diversi canali di distribuzione e, in particolare, attraverso Internet, che è attualmente utilizzato sia da singoli privati che da “intermediari” non autorizzati che acquistano farmaci online per poi rivenderli sul territorio (sexy shop o palestre). Due facce dello stesso problema, che richiede una strategia comune e strumenti di diversa matrice. In quest’ottica si inseriscono le attività portate avanti nell’ambito del progetto Fakeshare II e quelle già realizzate durante il progetto Fakeshare (I) - entrambi co-finanziati dal Programma  "Prevenzione e lotta contro il crimine" della Commissione Europea -  che hanno l’obiettivo di sviluppare un sistema strutturato di condivisione delle informazioni sulle farmacie online illegali e, più in generale, sui casi di crimine farmaceutico.

L'area pubblica del sito web del Progetto è costantemente aggiornata attraverso la pubblicazione di notizie, documenti, approfondimenti su casi di interesse e materiali di comunicazione ad hoc elaborati per sensibilizzare i consumatori sui rischi connessi all’acquisto di farmaci attraverso canali non autorizzati, anche alla luce di quanto disposto dalla Direttiva 2011/62/UE.

Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina