Vai al contenuto principale

Menù dei canali di comunicazione

Home page Area stampa

Ufficio Stampa e della Comunicazione
Contatti

In evidenza

  • Condivisione dei dati e ricerca clinica: percorsi complementari per favorire il progresso scientifico

    Abbiamo più volte affrontato il tema della condivisione dei dati delle sperimentazioni cliniche e di come tale innovazione possa generare progressi significativi in campo medico e nella ricerca. Si tratta di un dibattito aperto che vede da un lato i cosiddetti “trialist”, gli sperimentatori che portano avanti il cammino della scienza grazie a studi clinici randomizzati; e dall’altro i “data scientist”, nuove figure professionali specializzate in analisi e gestione dei dati, spesso provenienti dal settore della genetica, nell’ambito del quale – appunto - la condivisione dei dati ha accelerato enormemente importanti scoperte. Potrebbe sembrare il confronto fra due “opposte fazioni” ma, come emerso nel corso del recente summit tenuto sul tema e promosso dal New England Journal of Medicine, gli aspetti da tenere in considerazione sono diversi e non così antitetici.

    Continua

    22/05/2017
  • Audizione del Direttore Generale Melazzini in Commissione Affari Sociali della Camera

    Il Direttore Generale dell’AIFA, Mario Melazzini, è intervenuto oggi in Commissione Affari sociali della Camera per esporre la posizione dell’Agenzia sulle norme inserite nel decreto-legge n. 50/2017 (art. 29 e art. 30) che avranno un impatto diretto sul sistema farmaceutico. “Le disposizioni in tema di flusso delle prestazioni farmaceutiche (art. 29) – ha affermato Melazzini – hanno l’obiettivo di affrontare e risolvere i problemi relativi alla tracciabilità, alla trasmissione e all’elaborazione dei dati, che hanno finora originato numerosi contenziosi con le aziende, causando ritardi nei ripiani dello sfondamento della spesa farmaceutica.

    Continua

    10/05/2017
  • AIFA Editorial

    Condividere i dati delle sperimentazioni cliniche è nell’interesse di tutti: pazienti, clinici, ricercatori, autorità regolatorie e aziende farmaceutiche

    La condivisione dei risultati della ricerca clinica ha un valore prezioso per la comunità medico-scientifica, come ho avuto già modo di evidenziare in un precedente editoriale intitolato Dagli studi clinici alla pratica medica, allineando e integrando i dati sanitari. Significa valorizzare e mettere a fattor comune l’enorme mole di dati sanitari prodotti nel corso delle sperimentazioni cliniche: una risorsa informativa che potrebbe consentire di ridurre i costi e i tempi e orientare lo sviluppo futuro della ricerca, ottimizzare gli interventi di salute pubblica, guidare le scelte dei decisori sulla base di evidenze solide e costantemente aggiornate.

    Continua

    09/05/2017

Attualità

Sicurezza

Comunicazione EMA su medicinali a base di vancomicina (19/05/2017)

L'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha raccomandato modifiche alle informazioni del prodotto per gli antibiotici a base di vancomicina al fine di garantire un uso appropriato nel trattamento delle infezioni gravi causate da batteri Gram-positivi.

19/05/2017

Medicinali equivalenti

Liste di Trasparenza (aggiornamento del 15/05/2017)

Disponibile la nuova lista di trasparenza dei medicinali inseriti nell'elenco dei farmaci equivalenti (Legge 178/2002) con i relativi prezzi di riferimento aggiornati al 15 maggio 2017.

15/05/2017
Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina