Vai al contenuto principale

Menù dei canali di comunicazione

Rete Nazionale di Farmacovigilanza

Rete Nazionale di Farmacovigilanza

L’attuale sistema italiano di farmacovigilanza si basa sulla Rete Nazionale di Farmacovigilanza (RNF). Attiva dal novembre 2001, la rete garantisce la raccolta, la gestione e l’analisi delle segnalazioni di sospette reazioni avverse a farmaci (ADR).

Dal 2006 le attività di farmacovigilanza sono state potenziate attraverso il consolidamento della rete nazionale (con il coinvolgimento dei centri regionali) ed il suo collegamento ad Eudravigilance.

A partire dal 22 novembre 2017 le aziende titolari di AIC non sono più tenute a inviare le segnalazioni di sospette ADRs ai Responsabili di farmacovigilanza delle strutture sanitarie di appartenenza dei segnalatori o direttamente alla Rete Nazionale di farmacovigilanza, ma devono trasmetterle direttamente ad EudraVigilance che, attraverso la funzione di “re-routing” le inoltrerà alla Rete Nazionale di farmacovigilanza.

Come funziona la Rete

All’atto dell’acquisizione di una nuova scheda o del suo follow-up, il sistema invia automaticamente un messaggio di avviso alla Regione e al Centro Regionale di Farmacovigilanza di competenza informandoli che nella RNF è stata registrata una nuova segnalazione.

Accesso alla Rete Nazionale di Farmacovigilanza

Il nuovo sistema di sicurezza per l'accesso alla Rete Nazionale di Farmacovigilanza prevede la gestione delle utenze secondo quanto previsto dal Testo Unico sulla Privacy.

Si precisa che al momento è possibile censire un solo utente per Azienda Farmaceutica, di conseguenza per eventuali nuove abilitazioni bisognerà revocare l’utente precedentemente autorizzato.

Utenti già registrati alla Rete Nazionale di Farmacovigilanza al 15 luglio 2013

La username RIMANE la stessa di NSIS.

La password CAMBIA.

Esempi:
Scenario 1 - l’utente NON E’  ABILITATO per accedere ai sistemi informativi AIFA disponibili sul Front End:

  • Username: Mixxxxx (quella utilizzata per accedere ad NSIS)
  • Password: la nuova password sarà comunicata entro il 15/07 attraverso una mail dall'indirizzo helpdesk@aifa.gov.it

NB al primo accesso verrà richiesta di modificare la password, la user da inserire è quella comunicata via email e non quella utilizzata per accedere a NSIS (Mixxxxx)..

Scenario 2 - l’utente E’ ABILITATO per accedere ai sistemi informativi AIFA disponibili sul Front End:

  • Username: Mixxxxx (quella utilizzata per accedere ad NSIS)
  • Password: la password usata per accedere ai sistemi informativi AIFA (anche se relativa alla username fornita da AIFA)

Nel caso di cambio/smarrimento della password, è possibile utilizzare la funzionalità «Reset Password» disponibile sulla home page delle applicazioni utilizzando la username dei sistemi informativi AIFA e non quella utilizzata per accedere a NSIS (Mixxxxx).

Utenti registrati successivamente al 15 luglio 2013

La procedura è divisa in due step:

  • Primo Step:
    • L’utente individuato dalla azienda farmaceutica deve far riferimento al proprio ’Amministratore Utenze Aziendali’, per maggiori informazioni si rimanda all’apposito comunicato, registrarsi tramite l’apposito servizio di registrazione (https://www.agenziafarmaco.gov.it/registrazione/) e far inviare dal legale rappresentante apposita comunicazione;
    • Per tutti gli altri utenti (ASL, AO, IRCCS, Regioni e Prov. Autonome), è necessario registrarsi direttamente sul portale AIFA (https://www.agenziafarmaco.gov.it/registrazione/) e inviare apposita comunicazione;
  • Secondo Step:
    • L’AIFA verificata la documentazione e la corretta registrazione sul portale provvede ad abilitare l’utente.
Data aggiornamento: novembre 2017
Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina