Seguici su

 
 
 
Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Impegno dell’AIFA per gestire il fenomeno delle carenze dei medicinali - Impegno dell’AIFA per gestire il fenomeno delle carenze dei medicinali

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Impegno dell’AIFA per gestire il fenomeno delle carenze dei medicinali

Garantire a tutti i cittadini il diritto di accesso ai farmaci è una priorità e un obiettivo strategico dell’AIFA.

In particolare, l’Ufficio Qualità dei Prodotti prende in carico e verifica regolarmente tutte le segnalazioni di carenza, pubblicando sul portale istituzionale dell’Agenzia l’ “Elenco dei medicinali attualmente carenti” che riporta tutti i casi accertati e che è costantemente aggiornato.

Negli ultimi tempi, l’aumento dell’esportazione parallela ha assunto un peso rilevante nel determinare il fenomeno della mancanza di disponibilità dei medicinali per il pubblico. Anche se la normativa attuale prescrive sia ai titolari dell’autorizzazione all’immissione in commercio (AIC) sia ai distributori di assicurare forniture appropriate e continue in modo da soddisfare le esigenze dei pazienti, governare efficacemente questo fenomeno è piuttosto complesso. Le sentenze della Corte di Giustizia Europea tutelano il libero mercato, confermando la legittimità di questo tipo di pratica commerciale e finora non sono stati individuati accorgimenti tecnici a livello internazionale che possano limitare i conseguenti squilibri della disponibilità nei diversi Stati .

L’AIFA sta lavorando attivamente per coinvolgere tutti gli attori della filiera del farmaco, non solo per tamponare tempestivamente le criticità relative alle carenze dei medicinali, ma anche al fine di individuare nuovi strumenti che consentano di arginare le conseguenze distorsive del fenomeno dell’esportazione parallela e assicurare la presenza dei farmaci su tutto il territorio nazionale.

A tal fine è necessario che tutti contribuiscano, nei limiti delle proprie responsabilità e dei rispettivi ambiti di competenza, alla  ricerca di soluzioni attuabili per garantire l’accesso ai medicinali da parte della popolazione.

Segnalazioni generiche di mancanza dei medicinali nel circuito distributivo non consentono di intraprendere azioni investigative specifiche sugli operatori che con il proprio comportamento ostacolano la continuità del servizio pubblico. Per permettere ai competenti uffici di svolgere gli adeguati approfondimenti, è necessario segnalare tutti i casi di irreperibilità in maniera circostanziata, riportando i nominativi e l’ubicazione dei magazzini o delle Aziende che non forniscono il medicinale, nonché il relativo arco temporale. Si precisa che la competenza in materia di distribuzione intermedia è in capo alla Direzione Generale dei Dispositivi Medici del Servizio Farmaceutico e della Sicurezza delle Cure - Ufficio II del Ministero della Salute, mentre AIFA esercita una funzione di vigilanza sulle Aziende produttrici e sui Titolari AIC.

Si rappresenta che, in tutti i casi in cui sono pervenute segnalazioni dettagliate di contingentamento o mancata fornitura da parte dei titolari AIC, AIFA è sempre intervenuta, anche con diffide formali, per garantire il corretto e tempestivo approvvigionamento dei medicinali.


Pubblicato il: 05 luglio 2013

Galleria

Cookie Bar

Modulo gestione cookie

Descrizione cookieBar

Questo sito utilizza cookie tecnici e analytics, necessari al suo funzionamento, per i quali non è richiesto il consenso. Per alcuni servizi aggiuntivi, le terze parti fornitrici, dettagliatamente sotto individuate, possono utilizzare cookies tecnici, analytics e di profilazione. Per saperne di più consulta la PRIVACY POLICY. Per proseguire nella navigazione devi effettuare la scelta sui cookie di terze parti dei quali eventualmente accetti l’utilizzo. Chiudendo il banner attraverso la X in alto a destra rifiuti tutti i cookie di terze parti. Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento attraverso il link "Gestione cookie" presente nel footer.

Social networks
torna all'inizio del contenuto