Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Linee di indirizzo strategiche e priorità di AIFA per il 2012 - Linee di indirizzo strategiche e priorità di AIFA per il 2012

Aggregatore Risorse

Linee di indirizzo strategiche e priorità di AIFA per il 2012

Il Piano definisce in apertura le tre direttrici che costituiscono i valori fondamentali dell’Agenzia: Appartenenza, Trasparenza e Responsabilità.

  • APPARTENENZA 

L’appartenenza implica una revisione profonda della comunicazione per rafforzare il senso di adesione ai valori e alla missione di AIFA da parte dei dipendenti e di coloro che a vario titolo collaborano con l’Agenzia e, di conseguenza,   consolidare la fiducia del cittadino/paziente nei confronti dell’istituzione.

  • TRASPARENZA

La trasparenza si collega al concetto di accessibilità delle informazioni su tutti gli aspetti dell’organizzazione e a quello di Open Government di origine statunitense, che attribuisce ad ogni cittadino il diritto di informazione nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni. Attraverso il Piano triennale per la trasparenza e l’integrità AIFA rende disponibili online i dati più rilevanti sulla gestione e sulla performance dell’Agenzia.

  • RESPONSABILITÀ

La responsabilità si traduce nel dovere di rendere conto pubblicamente degli atti, decisioni ed eventi nei quali ha un ruolo attivo e nell’impegno per prevenire possibili errori ed omissioni. 

I valori fondanti dell’Agenzia ne guidano le attività specifiche, finalizzate al raggiungimento degli obiettivi stabiliti nella mission.

ACCESSO AI FARMACI

Per quanto riguarda l’accesso ai farmaci AIFA intende operare una revisione del Fondo per i Farmaci Orfani, semplificando le procedure e creando strumenti informatici ad hoc che possano rendere più efficace la gestione di questa risorsa.

MODALITÀ TERAPEUTICHE INNOVATIVE

La revisione dei criteri di innovazione terapeutica, la revisione dei criteri con cui l’Agenzia valuta l’inclusione di farmaci e composti innovativi nel prontuario terapeutico e lo sviluppo di piani che incentivino l’uso dei biomarcatori predittivi dell’efficacia e sicurezza delle terapie, costituiscono altrettanti target per AIFA all’interno del processo di sviluppo della scienza regolatoria.

PERFORMANCE REGISTRATIVE – AUTORIZZATIVE

In questo settore gli obiettivi che AIFA si prefigge sono la minimizzazione delle richieste non evase e l’adeguamento delle procedure di registrazione e autorizzazione agli standard previsti dal regolamento interno, attraverso nuove procedure informatizzate e l’attivazione di gruppi di lavoro per l’emanazione di linee guida su categorie specifiche di farmaci.

APPROPRIATEZZA DI UTILIZZO DEI FARMACI

Il Piano di attività prevede lo sviluppo di indicatori di monitoraggio dell’utilizzo dei Registri AIFA, per garantire una migliore fruibilità da parte delle Regioni e degli operatori e consentire l’utilizzo dei Registri come strumento per il contenimento della spesa farmaceutica a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

SICUREZZA E QUALITÀ DEI FARMACI

Per continuare a garantire ai cittadini un rapporto beneficio/rischio favorevole rispetto all’assunzione dei farmaci, AIFA sarà sempre più impegnata con controlli e azioni proattive in tutto il ciclo di vita del farmaco dall’analisi delle materie prime all’attuazione delle nuova normativa di farmacovigilanza europea, sino alla lotta alla contraffazione dei medicinali, anche attraverso partnership che assicurino l’ampliamento maggiore possibile del raggio d’azione.

EQUIVALENZA DEL SISTEMA ISPETTIVO ITALIANO RISPETTO AI PAESI UE E EXTRA UE

La Linea D’azione Prevede La Minimizzazione Del Pending Relativo Alle Ispezioni “Dovute” GMP E MP e, in considerazione delle problematiche emergenti legate alla globalizzazione, il ripensamento significativo del sistema ispettivo per ciò che attiene le ispezioni su potenziali problemi in stabilimenti nazionali e internazionali.

INFORMAZIONE INDIPENDENTE

La linea di azione per il 2012 prevede il potenziamento dell’informazione medico-scientifica indipendente attraverso l’introduzione di prodotti editoriali che assicurino rigore scientifico e massima incidenza in termini di appropriatezza della prescrizione. Saranno avviate attività volte a implementare il processo comunicativo dell’Agenzia nei confronti dei cittadini e degli operatori sanitari. Tra le iniziative previste,  la campagna web di sensibilizzazione sull’uso degli antibiotici, la newsletter giornaliera diretta ai medici, la realizzazione dell’Annual Report 2010-2011, la Web Tv Aifa,  la presenza Aifa sui maggiori social network, progetti scientifico comunicativi “Farmaci e gravidanza” e “Farmaci e pediatria”, la partecipazione al DIA e la gestione di diversi progetti di comunicazione su altrettante piattaforme multimediali.  E’ inoltre prevista la realizzazione di un Report sull’informazione privata sul farmaco rivolta agli operatori sanitari.

COMUNICAZIONE INTERNA

Diverse anche le iniziative dedicate alla comunicazione interna con la realizzazione di un house organ, del “Vademecum del dipendente”, di un sondaggio interno per la rilevazione dei bisogni informativi, di un annuario online del personale consultabile per via telematica (“AIFAcebook”) e dell’AIFA-Day, iniziativa di comunicazione e formazione che si svolgerà in due appuntamenti all’anno.

EQUILIBRIO ECONOMICO E RISPETTO TETTO SPESA FARMACEUTICA

In quest’ambito le misure previste dal Piano prevedono un impulso al mercato dei generici attraverso azioni di comunicazione, informazione e monitoraggio; attività di studio per l’implementazione di nuovi modelli innovativi di determinazione dei prezzi dei farmaci e l’utilizzo di strumenti di analisi dei consumi e della spesa farmaceutica a livello complessivo e regionale.

UNITARIETÀ DEL SISTEMA FARMACEUTICO

L’aggiornamento e la revisione del Prontuario Farmaceutico Nazionale alla luce dei principi di appropriatezza prescrittiva, l’allineamento dello stesso con i Prontuari Terapeutici Ospedalieri e il coordinamento con Ministero, Regioni e Agenas rientrano fra le azioni previste da AIFA per il 2012 per assicurare omogeneità nell’accesso ai farmaci ed alle terapie a tutti i cittadini.

CONSULENZA TECNICA DI AIFA A REGIONI E AGENAS

Questa linea di azione prevede l'avvio di processi di ricerca e consulenza tecnica nell'ambito della politica farmaceutica. Inoltre verrà potenziato il servizio di affiancamento alle Regioni impegnate nel piano di rientro.

RICERCA INDIPENDENTE

Per la ricerca indipendente si prevede la definizione di meccanismi che permettano l’attribuzione delle risorse alle tematiche di interesse regolatorio provenienti dalle Commissioni Tecnico Scientifiche (CTS e CPR) e il monitoraggio e la valutazione dei risultati, a garanzia delle risorse investite. AIFA inoltre valuterà l’introduzione di nuovi strumenti per incentivare gli investimenti in Ricerca e Sviluppo.

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Le linee strategiche si incentrano in questo settore sulla promozione dell’Italia come Paese di riferimento nelle procedure autorizzative e sullo sviluppo del ruolo internazionale di AIFA anche attraverso accordi mirati con le altre Agenzie Regolatorie e con l’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA).

AUTONOMIA ORGANIZZATIVO-GESTIONALE

I target per questi ambiti di attività consistono principalmente nel miglioramento dell’attività amministrativa dell’Agenzia, nello sviluppo di nuove piattaforme tecnologiche a supporto dell’azione amministrativa e infine nel rilancio delle attività di formazione del personale, sulla base dei bisogni rilevati internamente.

In allegato il Piano di attività per l'anno 2012 dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Pubblicato il: 18 maggio 2012

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

ABC della Ricerca Clinica - Perché la randomizzazione è essenziale?

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto