Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Report ECDC sull’influenza stagionale: categorie a rischio ancora in tempo per la vaccinazione - Report ECDC sull’influenza stagionale: categorie a rischio ancora in tempo per la vaccinazione

Aggregatore Risorse

Report ECDC sull’influenza stagionale: categorie a rischio ancora in tempo per la vaccinazione

L’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) ha pubblicato un rapid risk assessment sulla base dei dati della prima parte della stagione influenzale 2016/2017. Nel complesso i virus di tipo A appartenenti al sottotipo H3N2 sono dominanti. In questa fase, è troppo presto per anticipare quali saranno le conseguenze per l’assistenza primaria e secondaria, ma se i virus A(H3N2) dovessero continuare ad essere dominanti, la fascia di popolazione degli over 65 potrebbe essere la più severamente colpita – scrive l’ECDC – mettendo potenzialmente sotto pressione alcuni sistemi sanitari nazionali.

Le informazioni attuali mostrano che i virus dell’influenza in circolazione sono in linea con le componenti del vaccino anti-influenzale. Per prevenire casi gravi, la vaccinazione degli anziani e degli altri soggetti ad alto rischio rimane una priorità in linea con le raccomandazioni nazionali.

“Le persone a cui è raccomandata la vaccinazione anti-influenzale dalle autorità nazionali dovrebbero vaccinarsi – afferma Mike Catchpole, Chief Scientist all’ECDC – Normalmente la vaccinazione dovrebbe avvenire in autunno, prima che la stagione influenzale abbia inizio, allo scopo di massimizzarne il beneficio, ma i gruppi ad alto rischio, in particolare gli over 65, possono ancora avere beneficio vaccinandosi a gennaio o a febbraio”.

Nelle stagioni dominate dai virus A(H3N2), gli anziani sono stati colpiti maggiormente, con un conseguente alto numero di ospedalizzazioni e un incremento di esiti fatali in questo gruppo d’età. Ciò è avvenuto anche nella stagione 2014-2015, con un alto numero di focolai in strutture di assistenza a lungo termine e un eccesso di mortalità per tutte le cause, scrive l’ECDC.

Dall’inizio della stagione, il 69% dei pazienti ricoverati in ospedale per influenza nelle unità di terapia intensiva sono stati di età pari o superiore ai 65 anni, laddove questa informazione è disponibile.


Pubblicato il: 15 gennaio 2017

Aggregatore Risorse

Documenti Correlati

Aggregatore Risorse

Galleria

torna all'inizio del contenuto