Seguici su

 
 
 
Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Chiusura Managed Entry Agreements (MEA) Registro VIDAZA - Chiusura Managed Entry Agreements (MEA) Registro VIDAZA

Aggregatore Risorse

Chiusura Managed Entry Agreements (MEA) Registro VIDAZA

Si informano gli utenti dei Registri farmaci sottoposti a monitoraggio che le procedure di applicazione degli accordi di condivisione del rischio, ovvero i Managed Entry Agreements (MEA), a partire dal 20/03/2020 non sono più attive per il registro VIDAZA per le seguenti indicazioni terapeutiche:

Trattamento di pazienti adulti non eleggibili al trapianto di cellule staminali emopoietiche (HSCT) con:

  • sindromi mielodisplastiche (SMD) a rischio intermedio 2 e alto secondo l’International Prognostic Scoring System (IPSS),
  • leucemia mielomonocitica cronica (LMMC) con il 10-29% di blasti midollari senza disordine mieloproliferativo,
  • leucemia mieloide acuta (LMA) con 20-30% di blasti e displasia multilineare, secondo la classificazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS),
  • LMA con blasti midollari > 30% secondo la classificazione dell’OMS.

Infine, relativamente agli accordi di condivisione del rischio (MEA) applicati ai registri in oggetto, si specifica che tali procedure rimarranno attive per i trattamenti con data di prima dispensazione farmaco antecedente al 20/03/2020. Pertanto saranno rimborsabili le confezioni dispensate successivamente al 20/03/2020 solo se riferite ad un trattamento la cui prima dispensazione è antecedente a tale data.

Allo scopo di riassumere la situazione relativa alle procedure attualmente attive, si rimanda alla tabella "Stato attuale delle procedure di rimborso", accessibile dal box Link correlati.

Ufficio Registri di Monitoraggio


Pubblicato il: 20 marzo 2020

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Galleria

Nested Applications

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

Spot AIFA su antibiotico resistenza

Campagna informativa AIFA sull'uso consapevole degli antibiotici

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto