Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Nuova funzionalità del trattamento dei pazienti nei Registri di Monitoraggio - Nuova funzionalità del trattamento dei pazienti nei Registri di Monitoraggio

Aggregatore Risorse

Nuova funzionalità del trattamento dei pazienti nei Registri di Monitoraggio

Si comunica agli utenti dei Registri Farmaci sottoposti a monitoraggio che, a partire dal 12/07/2014, sarà attivata la nuova funzionalità dedicata alla gestione del trasferimento dei trattamenti.
 
In particolare, attraverso questa nuova funzionalità sarà possibile effettuare in autonomia il trasferimento da un Centro a un altro del trattamento in corso relativo a un paziente già presente nella banca dati dei Registri.
 
In questi casi, il medico che deve prendere in carico il trattamento dovrà ricercare il paziente attraverso l’anagrafica oppure effettuare l’inserimento ex-novo dell’anagrafica dello stesso, quindi selezionare l’indicazione terapeutica applicabile e la specialità medicinale di interesse. Per il paziente già in trattamento per la patologia e il farmaco selezionati si attiverà un unico pulsante di  ‘Presa in carico’. Il sistema, automaticamente, invierà un messaggio di notifica al medico prescrittore che dovrà cedere il trattamento, per informarlo dell’avvenuta richiesta di presa in carico affinché possa accettare o rifiutare il trasferimento e finalizzare la procedura.

Una volta definito il trasferimento di centro il medico che cede il paziente potrà continuare a visualizzare la sola parte del trattamento che ha tracciato a sistema, mentre perderà la visibilità sugli eventi successivi al trasferimento; al contrario il medico ricevente, che ha richiesto la presa in carico del trattamento, potrà visualizzare tutti gli eventi del monitoraggio.

Si ricorda che la procedura di Trasferimento trattamenti è operativa sia per Registri di monitoraggio sia per Piani Terapeutici web-based, con la sola differenza che nel caso dei PT al medico che cede il paziente viene esclusivamente notificata la presa in carico da parte del medico ricevente senza la necessità di esprimere il proprio assenso al trasferimento. Questo perché l’esigenza dell’assenso è legata alla verifica che tutte le informazioni collegate al trattamento, nel Registro, siano state correttamente inserite; come è noto, tali informazioni non sono presenti nei PT.
 
Unità Registri per il monitoraggio protocolli dei farmaci - Gestione dati esperti AIFA


Pubblicato il: 11 luglio 2014

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Condividi

Galleria

Nested Applications

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

Farmaci & Estate

I consigli di AIFA sulla conservazione dei medicinali nella stagione estiva

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto