Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Nuovo comunicato DL n. 113/2016 - Nuovo comunicato DL n. 113/2016

Aggregatore Risorse

Nuovo comunicato DL n. 113/2016

L’Agenzia Italiana del Farmaco comunica che sono stati pubblicati da parte della Sezione III quater del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio i primi decreti monocratici di parziale accoglimento delle istanze di revoca presentate, per il tramite dell’Avvocatura dello Stato, dall’AIFA, dal Ministero della salute e dal Ministero dell’Economia e finanze, con i quali è stato disposto che le aziende sono tenute al pagamento delle somme accantonate in bilancio per le causali indicate ovvero, qualora le società non abbiano iscritto o accantonato alcun importo, “la somma da versarsi debba essere intesa come quella risultante dai dati in possesso dell’azienda, in assonanza, del resto, con quanto indicato nel parere reso dal Ministero della salute in data 21 luglio 2016” e pubblicato sul sito istituzionale dell’AIFA.

Al fine di consentire a tutte le aziende titolari di AIC che ancora non hanno proceduto al pagamento di quanto dovuto avendo ottenuto la sospensiva con decreto monocratico, appare pertanto opportuno chiarire che il termine di 5 (cinque) giorni dalla comunicazione del decreto da parte del TAR per eseguire il suddetto pagamento è da intendersi di 5 giorni lavorativi e che, entro il medesimo termine, le aziende dovranno parimenti inviare all’Agenzia le istanze di rettifica in applicazione delle modalità già pubblicate dall’Agenzia in data 8 luglio u.s. secondo cui: 

“Ai sensi dell’art. 21, comma 5 del DL n. 113/2016, le aziende titolari di AIC e, con riferimento alla spesa farmaceutica convenzionata, le aziende della filiera distributiva interessate e le relative associazioni di categoria, fermo l’obbligo di versamento di cui ai commi 2 e 10 del medesimo articolo, possono presentare istanza di rettifica, esclusivamente utilizzando il fac-simile “Istanza di rettifica”. Quest’ultima, corredata dei file, deve essere obbligatoriamente trasmessa all’indirizzo PEC DL113-2016@aifa.mailcert.it e, contestualmente, i medesimi file debbono essere caricati sulla piattaforma “Ripiano Spesa Farmaceutica DL113/2016” (accessibile dall’AIFA/FrontEnd).”


Pubblicato il: 05 agosto 2016

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Mappa del Sito

Aggregatore Risorse

Condividi

Galleria

Nested Applications

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

Farmaci & Estate

I consigli di AIFA sulla conservazione dei medicinali nella stagione estiva

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto