Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

FDA approva nuovo farmaco per il trattamento dell’asma grave - FDA approva nuovo farmaco per il trattamento dell’asma grave

Aggregatore Risorse

FDA approva nuovo farmaco per il trattamento dell’asma grave

La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato reslizumab, per uso combinato con altri farmaci, nel trattamento di mantenimento dell’asma nei pazienti di età superiore ai 18 anni che abbiano avuto episodi di attacchi gravi nonostante la somministrazione delle terapie attualmente disponibili.

L’asma è una malattia cronica che causa l’infiammazione delle vie aeree dei polmoni. Durante un attacco d’asma, le vie respiratorie si restringono rendendo difficile la respirazione. Gli attacchi possono essere gravi, portare al ricovero e rivelarsi addirittura mortali. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, negli Stati Uniti più di 22 milioni di persone soffrono d’asma e i ricoveri annuali sono oltre 400.000.
“Gli operatori sanitari e i loro pazienti con asma grave hanno ora un’altra opzione di trattamento da considerare quando la malattia non è ben controllata con le attuali terapie” ha affermato Badrul Chowdhury, direttore della Divisione per i Prodotti di Pneumologia, Allergologia e Reumatologia del Centro FDA per la Ricerca e la Valutazione dei Farmaci.

Reslizumab è un anticorpo monoclonale umanizzato antagonista dell’interleuchina-5, la cui azione terapeutica è diretta a ridurre gli attacchi gravi di asma abbassando i livelli di eosinofili nel sangue, un tipo di globuli bianchi che contribuisce allo sviluppo dell’asma. Il farmaco deve essere somministrato una volta ogni quattro settimane tramite infusione endovenosa da un operatore sanitario e in un ambiente clinico preparato a gestire l’anafilassi.

La sicurezza e l’efficacia di reslizumab sono state accertate attraverso quattro studi clinici, randomizzati e controllati in doppio cieco, che hanno coinvolto pazienti con asma grave trattati con le terapie disponibili; ogni quattro settimane reslizumab o un placebo è stato somministrato come trattamento aggiuntivo. Rispetto ai pazienti trattati con placebo, in coloro che hanno ricevuto il nuovo farmaco si è assistito a una riduzione del numero di attacchi d’asma e al dilatarsi dell’intervallo di tempo tra gli attacchi. Inoltre, il trattamento con reslizumab ha determinato un miglioramento significativo della funzione polmonare.

Reslizumab può causare gravi effetti collaterali tra cui reazioni allergiche che possono rivelarsi anche pericolose per la vita; tra gli effetti indesiderati più comuni negli studi clinici per reslizumab anafilassi e dolori muscolari.

Per maggiori informazioni leggi la notizia sul sito dell’FDA


Pubblicato il: 05 aprile 2016

Aggregatore Risorse

Documenti Correlati

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

torna all'inizio del contenuto