Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Nota Informativa Importante su ulipristal acetato (Esmya) (19/02/2018) - Nota Informativa Importante su ulipristal acetato (Esmya) (19/02/2018)

Aggregatore Risorse

Nota Informativa Importante su ulipristal acetato (Esmya) (19/02/2018)

Limitazioni sull’uso di ulipristal acetato, Esmya compressa da 5 mg, nuove importanti avvertenze di grave danno epatico e raccomandazioni per il monitoraggio della funzionalità epatica.

Riassunto:

  • Il trattamento con Esmya non deve essere iniziato in nuove pazienti o pazienti che abbiano completato un precedente ciclo di trattamento.
  • Per le pazienti in cura con Esmya, è necessario monitorare la funzionalità epatica almeno una volta al mese e a 2-4 settimane dall'interruzione del trattamento.
  • Qualora una paziente mostri segni o sintomi compatibili con un danno epatico (nausea, vomito, dolore all'ipocondrio destro, anoressia, astenia, ittero, ecc.), la paziente deve essere immediatamente sottoposta ad analisi e test della funzionalità epatica. Le pazienti che presentano livelli di transaminasi 2 volte superiori al limite normale, durante il trattamento con Esmya, devono interrompere il trattamento ed essere sottoposte a stretto monitoraggio.
  • Le pazienti devono essere informate riguardo le misure specifiche da intraprendere in caso di insorgenza di segni e sintomi di danno epatico, come descritto in precedenza.

In allegato la Nota Informativa Importante

Per maggiori informazioni:

contatta l'Ufficio di Farmacovigilanza

seguici su facebook twitter  e you tube 

contatta la redazione del Portale AIFA al seguente indirizzo: portaleaifa@aifa.gov.it


Pubblicato il: 19 febbraio 2018

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

torna all'inizio del contenuto