Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Rinvenimento di flaconi contraffatti di Dysport 500 UI tossina botulinica - Rinvenimento di flaconi contraffatti di Dysport 500 UI tossina botulinica

Aggregatore Risorse

Rinvenimento di flaconi contraffatti di Dysport 500 UI tossina botulinica

L'Ufficio Qualità dei Prodotti e Contraffazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco ha ricevuto una comunicazione da parte dell’Azienda IPSEN SPA, a seguito della segnalazione a quest’ultima inviata da un medico, riguardante la sospetta falsificazione di alcuni flaconi del farmaco DYSPORT (medicinale autorizzato al commercio in Italia, a base di tossina botulinica), numero lotto  A00703 e scadenza 02/2017 (confezionamento in lingua italiana)

Il prodotto rinvenuto, contenente polvere per soluzione per uso iniettabile, presenta un difetto nell’apertura del flacone.

La ditta IPSEN, titolare AIC del prodotto, ha confermato che il lotto e la scadenza segnalati non risultano essere associati ad alcun lotto di produzione.

Successivi controlli hanno portato al rinvenimento di ulteriori flaconi contraffatti (confezionamento in lingua turca), riportanti  numero di lotto F05302 e scadenza 11/2016.

Qualora fossero rinvenuti sul mercato campioni di Dysport riportanti i numeri di lotto oggetto della segnalazione, si invita a contattare l’AIFA all’indirizzo di posta elettronica medicrime@aifa.gov.it, per consentire ogni controllo utile ad accertare la legalità e la sicurezza del prodotto. 


Pubblicato il: 19 febbraio 2016

Aggregatore Risorse

Documenti Correlati

Aggregatore Risorse

Galleria

torna all'inizio del contenuto