Seguici su

 
 
 
Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Comunicazione EMA su Esmya (ulipristal acetato) - Comunicazione EMA su Esmya (ulipristal acetato)

Aggregatore Risorse

Comunicazione EMA su Esmya (ulipristal acetato)

L’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha raccomandato diverse misure per minimizzare il rischio di rari ma gravi danni epatici con Esmya (ulipristal acetato). Il medicinale è usato per il trattamento dei sintomi da moderati a gravi di fibromi uterini e ha dimostrato di essere efficace nel ridurre il sanguinamento e l’anemia associati a tale condizione, così come le dimensioni dei fibromi.

Le misure includono: controindicazione d’uso nelle donne con noti problemi al fegato; test della funzionalità  epatica  prima,  durante  e  dopo  l’interruzione  del  trattamento;  una  scheda  per informare le pazienti sulla necessità di monitoraggio della funzionalità epatica e sulla necessità di  contattare  il  loro  medico  nel  caso  di  insorgenza  di  sintomi  relativi  al  danno  epatico.  Inoltre,  l’uso del medicinale per più di un ciclo di trattamento è stato limitato alle donne che non hanno i requisiti per sottoporsi ad un intervento chirurgico.

Una volta implementate le nuove misure alcune donne possono ricominciare il trattamento con Esmya. 


Pubblicato il: 05 giugno 2018

Aggregatore Risorse

Documenti Correlati

Aggregatore Risorse

Galleria

Nested Applications

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

Farmaci & Estate

I consigli di AIFA sulla conservazione dei medicinali nella stagione estiva

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto