Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Comunicazione EMA sugli antivirali ad azione diretta per l’epatite C (15/04/2016) - Comunicazione EMA sugli antivirali ad azione diretta per l’epatite C (15/04/2016)

Aggregatore Risorse

Comunicazione EMA sugli antivirali ad azione diretta per l’epatite C (15/04/2016)

Il 17 marzo 2016, l'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha iniziato una revisione di farmaci conosciuti come antivirali ad azione diretta utilizzati per il trattamento dell'epatite C cronica (a lungo termine). L’epatite C è una malattia infettiva che colpisce il fegato, causata dal virus dell'epatite C.

Inoltre, da aprile 2016 sono disponibili i dati di uno studio1 relativo al rischio di cancro al fegato (carcinoma epatocellulare) ritornato in pazienti che erano stati trattati con antivirali ad azione diretta per l'epatite C. Lo studio ha suggerito che questi pazienti erano a rischio di una precoce ricomparsa del  cancro  rispetto ai  pazienti con epatite C che non erano stati trattati con antivirali ad azione diretta. Lo scopo della revisione in corso, è stato quindi esteso per valutare anche il rischio di cancro al fegato con questi farmaci.

In allegato la Comunicazione EMA

Per maggiori informazioni:

vai al sito dell'Ema http://www.ema.europa.eu/ema/

contatta l'Ufficio di Farmacovigilanza

seguici su facebook twitter  e you tube


Pubblicato il: 15 aprile 2016

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

Causalità e casualità nei recenti segnali di farmacovigilanza dei vaccini Covid-19

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto