Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Valutazione della Nota 96 a 20 mesi dall'introduzione - Valutazione della Nota 96 a 20 mesi dall'introduzione

Aggregatore Risorse

Valutazione della Nota 96 a 20 mesi dall'introduzione

Nei primi venti mesi di applicazione della nota 96 si registra complessivamente una diminuzione dei consumi e della spesa dei farmaci in nota di circa il 24% rispetto ai periodi precedenti sia in termini di confezioni erogate sia di spesa sostenuta dal Servizio Sanitario Nazionale, con un risparmio di circa 128 milioni di euro in termini assoluti.

È quanto emerge dal monitoraggio realizzato dall’Agenzia per verificare gli effetti dell'applicazione della Nota 96, attraverso l'analisi dei dati nazionali e regionali.

L’effetto più importante in termini economici della Nota si è avuto nei primi 12 mesi con un risparmio medio di 7,5 milioni/mese; attualmente, l’effetto residuo (nei mesi 13-20) è stimabile in una riduzione di circa 4,7 milioni/mese.

 Non si osservano invece importanti aumenti dei consumi e della spesa di altri analoghi della Vitamina D non oggetto della nota. Si conferma infine l’eterogeneità dell’impatto della nota a livello delle diverse regioni.


Pubblicato il: 22 ottobre 2021

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Condividi

Galleria

torna all'inizio del contenuto