Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Allergie ai farmaci: le nuove Linee guida NICE - Allergie ai farmaci: le nuove Linee guida NICE

Aggregatore Risorse

Allergie ai farmaci: le nuove Linee guida NICE

Il National Institute for Health and Care Excellence (NICE) britannico ha pubblicato le Linee guida per la diagnosi e la gestione delle allergie ai farmaci, sia nei pazienti adulti sia nei bambini e nei giovani.

Tutti i farmaci, si legge nell’introduzione delle Linee guida, possono causare potenziali effetti indesiderati, le cosiddette “reazioni avverse”, ma non tutti questi sono necessariamente di natura allergica. Altre reazioni sono idiosincratiche, pseudo-allergiche o causate da un’intolleranza a un determinato farmaco. Le Linee guida del NICE, rifacendosi anche alla definizione della British Society for Allergy and Clinical Immunology (BSACI), definiscono allergia ai farmaci qualsiasi reazione causata da un farmaco con caratteristiche cliniche compatibili con un meccanismo immunologico. In poche parole, un’allergia si verifica quando il corpo umano percepisce il farmaco come una minaccia e il sistema immunitario reagisce.

I farmaci spesso collegati ad allergie includono trattamenti comunemente usati come gli antibiotici, soprattutto la penicillina, o alcuni antinfiammatori non-steroidei (FANS) come ibuprofene, diclofenac, naprossene o acido acetilsalicilico.

Secondo i dati di Hospital Episode Statistics, tra il 1996 e il 2000 in Inghilterra circa 62.000 persone sono state ricoverate ogni anno in ospedale a causa di un’allergia o di una reazione avversa a un farmaco. E dati più recenti registrati dal National Reporting and Learning System, il sistema nazionale di incident reporting del Regno Unito, riportano tra il 2005 e il 2013 18.079 casi di allergia ai farmaci, tra cui 6 decessi, 19 “danni di grave entità”, 4.980 “altri danni” e 13.071 “incidenti mancati”. La maggior parte di questi episodi ha riguardato farmaci prescritti, dispensati o somministrati a un paziente con un’allergia nota a un certo medicinale o a una certa classe di medicinali.

Mark Baker, Direttore del Centro per la pratica clinica del NICE, ha affermato: "se sappiamo che dare a qualcuno un particolare farmaco potrebbe causargli un danno, o nel peggiore dei casi anche ucciderlo, occorre la massima attenzione per assicurarsi che a quella persona non vengano prescritti o somministrati quei prodotti per lui dannosi. Queste nuove Linee guida incoraggiano tutti gli operatori sanitari a essere allertati sulla possibilità di allergie ai farmaci e offrono le buone norme in materia di gestione clinica per evitare danni gravi ai cittadini”.

Le Linee guida del NICE identificano tra le questioni più critiche la scarsa documentazione clinica e la carenza di informazioni su pazienti con allergie ai farmaci, oltre a una limitata condivisione di queste informazioni tra gli operatori sanitari e con gli stessi pazienti. Il documento ha lo scopo di fornire ai professionisti del settore sanitario a tutti i livelli una guida per sopperire alla carenza di informazioni, per favorire la condivisione delle informazioni esistenti e per fugare ogni dubbio, offrendo i migliori consigli pratici su diagnosi, documentazione e comunicazione, circa la gestione dei pazienti con allergie ai farmaci.

Leggi le Linee guida NICE


Pubblicato il: 04 settembre 2014

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Condividi

Galleria

Applicazioni nidificate

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

ABC della Ricerca Clinica - Perché la randomizzazione è essenziale?

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto