Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Domande e Risposte su fornitura di Caelyx (doxorubicina cloridrato) (26/04/2013) - Domande e Risposte su fornitura di Caelyx (doxorubicina cloridrato) (26/04/2013)

Aggregatore Risorse

Domande e Risposte su fornitura di Caelyx (doxorubicina cloridrato) (26/04/2013)

L'Agenzia Europea dei Medicinali ha aggiornato le raccomandazioni sull’impiego del medicinale Caelyx pubblicate negli ultimi due anni. Queste raccomandazioni erano state formulate in seguito ad una carenza del farmaco conseguente all’individuazione di difetti nell’assicurazione di qualità presso il sito produttivo Ben Venue Laboratories. Il Comitato dell'Agenzia per i medicinali per uso umano (CHMP) ritiene ora che siano stati ripristinati livelli adeguati di approvvigionamento in tutti gli Stati membri dell'UE e che Caelyx possa ora essere riutilizzato senza restrizioni come da indicazioni autorizzate. Non vi è più la necessità di dare priorità ai pazienti già in cura e a quelli per i quali non esistono adeguate alternative terapeutiche.

Leggere in allegato il Documento di domande e risposte

Per maggiori informazioni:

vai al sito dell'Ema http://www.ema.europa.eu/ema/

contatta l'Ufficio di Farmacovigilanza

seguici su facebook twitter  e you tube 

contatta la redazione del Portale AIFA al seguente indirizzo: portaleaifa@aifa.gov.it


Pubblicato il: 26 aprile 2013

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

ABC della Ricerca Clinica - Perché la randomizzazione è essenziale?

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto