Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Pay Back 2011 - Pay Back 2011

Aggregatore Risorse

Pay Back 2011

 Il 29 Dicembre 2010 è stato approvato il DL n.225 (“mille proroghe”) che proroga al 31 marzo 2011 i termini dell’articolo 9, comma 1, primo periodo, del decreto-legge 31 dicembre 2007, n. 248, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 2008, n. 31; e dell’articolo 64, comma 1, della legge 23 luglio 2009, n. 99.

 In considerazione di tali disposizioni si comunica quanto segue:

- le aziende farmaceutiche che, ai sensi di quanto disposto dai commi 5 e 6 dall’art. 6, della legge 26 febbraio 2010, n. 25, si sono avvalse del Pay-back nel 2010 nello specifico di quelle specialità medicinali di fascia A che perderanno la copertura brevettuale durante il 2011, non potranno disporre dell’ulteriore facoltà di rinnovare l’adesione al pay-back. Pertanto, alla data d’inserimento nelle liste di trasparenza del medicinale generico, tali specialità (comprese le confezioni che non dovessero entrare nelle liste di trasparenza) saranno soggette ad entrambe le riduzioni di prezzo previste dalla legge (i.e. quella disposta ai sensi della determinazione AIFA del 3 luglio 2006, e dell’ulteriore riduzione del 5% ai sensi della determinazione AIFA del 27 settembre 2006). 

 - in ogni caso, l’AIFA comunicherà l’importo di pay-back che le aziende dovranno versare alle Regioni per il periodo durante il quale hanno continuato a beneficiare della sospensione dalla riduzione del 5% del prezzo, compreso tra il 1 gennaio 2011 e la data di inserimento in lista di trasparenza.


Pubblicato il: 13 gennaio 2011

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

ABC della Ricerca Clinica - Perché la randomizzazione è essenziale?

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto