Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Quando un farmaco non è reperibile: la gestione delle Carenze - Quando un farmaco non è reperibile: la gestione delle Carenze

Aggregatore Risorse

Quando un farmaco non è reperibile: la gestione delle Carenze

Quando un medicinale non è più disponibile sul mercato nazionale, a seguito dell’ interruzione della sua produzione, della sua distribuzione o per ragioni commerciali, si verifica una situazione di carenza.

L’Agenzia Italiana del Farmaco, ai sensi del DM 11.05.2001, ha il compito di monitorare, gestire questi fenomeni e adottare provvedimenti idonei a fronteggiare le carenze per lo più attraverso l’importazione dall’estero di medicinali analoghi, al fine di assicurare ai pazienti la continuità terapeutica.

L’AIFA raccoglie le segnalazioni relative alle carenze dei farmaci e ne valuta la criticità.

 A tal fine, tutte le Aziende farmaceutiche titolari di un’autorizzazione all’immissione in commercio, nel caso prevedano di non essere in grado di assicurare la regolare fornitura dei propri medicinali, sono tenute a darne opportuna comunicazione all’AIFA con un anticipo di  almeno sei mesi, specificando la causa e la durata presumibile della carenza.

L’AIFA riceve le segnalazioni dei medicinali carenti dalle stesse Aziende titolari dell’ Autorizzazione all’Immissione in Commercio, da strutture sanitarie ASL, dalle Aziende Ospedaliere, dagli Assessorati alla Sanità e  dalle  Associazioni dei pazienti.

Il singolo cittadino può segnalare le difficoltà di approvvigionamento dei farmaci che gli vengono prescritti inviando un fax al numero 06 59784 313 (Ufficio Qualità dei Prodotti ) oppure chiamando il numero Verde 800 57 1661 Farmaci – line.


Pubblicato il: 10 giugno 2010

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

ABC della Ricerca Clinica - Perché la randomizzazione è essenziale?

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto