Seguici su

 
 
 
Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Registri di Monitoraggio - Registri di Monitoraggio

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Registri di Monitoraggio

La migrazione dei Registri di Monitoraggio alla nuova e più avanzata piattaforma web è ormai in dirittura d’arrivo e, a partire dalla fine di aprile 2013, anche i farmacisti saranno inseriti gradualmente nei nuovi sistemi informativi consentendo un follow-up più competo dei dati. Lo conferma la dott.ssa Entela Xoxi, (Unità Registri AIFA, Ufficio Ricerca e Sperimentazione Clinica).

Com’è noto, i Registri di Monitoraggio sono inclusi, dal primo gennaio 2013, nella fase attuativa del nuovo sistema informativo all’avanguardia pensato dall’Agenzia per rendere possibile la totale integrazione di tutti i sistemi presenti in AIFA attraverso la realizzazione di un Knowledge Management System che consentirà di raggiungere l’efficienza ottimale di tutti i processi.

Ad oggi, la fase transitoria – durante la quale l’inserimento dei dati è avvenuto solo da parte dei medici e in parte facendo ricorso a schede cartacee – può considerarsi superata. Dal 16 gennaio 2013 – data d’avvio della nuova piattaforma web – 48 indicazioni terapeutiche sono state rese progressivamente disponibili sulla nuova piattaforma, coinvolgendo 32 medicinali. Di questi, 9 schede consistono in nuovi monitoraggi. Inoltre, sono in arrivo nuove schede che riguardano 38 ulteriori medicinali. «Il cartaceo – spiega la Xoxi – permane, al momento, solo per un numero ristretto di farmaci orfani e per alcuni di essi è attualmente in corso una revisione delle schede di monitoraggio da parte della Commissione Tecnica Scientifica (CTS). Tutte le schede relative all’area oncologica sono già disponibili online sulla nuova piattaforma. Quelle in attesa di scadenza transiteranno direttamente sulla nuova piattaforma, senza alcuna fase transitoria.»

«Inoltre, entro la fine di aprile 2013, questa evoluzione dinamica che ha dovuto necessariamente conciliare l’impegno dei nuovi sviluppi con l’operatività giornaliera, si concluderà tramite la completa entrata in funzione del nuovo sistema che sarà finalmente accessibile a tutti gli operatori, ciascuno per le proprie funzioni ed aree di competenza: i farmacisti potranno procedere alla registrazione delle dispensazioni e ogni medico accreditato avrà accesso e visibilità a tutti i trattamenti effettuati nella propria Divisione, così come avviene nella reale pratica clinica.»

«In questa fase – afferma la Xoxi – sarà fondamentale il ruolo delle Regioni nel nuovo processo di accreditamento previsto per i farmacisti e le farmacie in quanto unici collaboratori del processo di censimento delle utenze. Solo con la loro piena collaborazione l’AIFA potrà concludere questa fase cruciale e dar via all’attivazione dell’utenza del farmacista. I passi successivi consisteranno nell’allargamento appunto delle utenze ai medici, nella profilatura delle Regioni e nell’attivazione delle procedure di rimborso.»
«Le Regioni si sono già dimostrate molto attive – prosegue la Xoxi – L’AIFA ha infatti coinvolto le Regioni per l’individuazione dei centri specialistici in merito ai nuovi farmaci per l’Epatite C e, in seguito, per la Sclerosi Multipla; ha chiesto inoltre alle Regioni di indicare, per ogni struttura ospedaliera o ASL di territorio, la Farmacia di riferimento. Questo ai fini di inserire nella nuova piattaforma web dei Registri un elenco validato delle farmacie. Siamo consci dell’importanza del farmacista nelle varie fasi di funzionamento degli stessi. I farmacisti torneranno ad essere figura importante, a partire dalla fine del prossimo mese di aprile, quando sarà completata l’implementazione del nuovo sistema, saranno attivate le funzioni per la loro piena operatività.»

Tutti gli attori coinvolti si stanno mostrando disponibili e propositivi, e stiamo accogliendo le proposte pervenute. La condivisione è già in corso con alcune società scientifiche e si va estendendo al fine di ottenere la piena collaborazione da parte di tutti.
«L’architettura dei Registri sarà diversa e consentirà, di poter condurre delle analisi significative. La nuova piattaforma web si basa su una logica ed un’architettura completamente diversa, e che attualmente è solo parzialmente apprezzabile. È stata studiata per garantire una migliore qualità della registrazione dei dati e, contestualmente, un minore impegno dei medici e farmacisti. Inoltre, essa rappresenterà la base del sistema finale - la “Fabbrica dei Registri” – con un diverso approccio al monitoraggio. Verrà definita un’anagrafica unica che permetterà il tracciamento di tutte le informazioni sui diversi trattamenti. I Registri futuri saranno incentrati sulla Patologia e, consentiranno di prescrivere in appropriatezza i medicinali sulla base delle caratteristiche cliniche e biologiche raccolte.»

Si ricorda che durante la fase di transizione le modalità di monitoraggio, come anche riportato nel portale AIFA, sono le seguenti:

Tutte le altre informazioni sono disponibili nella sezione del portale AIFA

Tramite questo link è possibile visualizzare tutti i farmaci attivi sulla nuova piattaforma.

 


Pubblicato il: 24 aprile 2013

Aggregatore Risorse

Galleria

Cookie Bar

Modulo gestione cookie

Descrizione cookieBar

Questo sito utilizza cookie tecnici e analytics, necessari al suo funzionamento, per i quali non è richiesto il consenso. Per alcuni servizi aggiuntivi, le terze parti fornitrici, dettagliatamente sotto individuate, possono utilizzare cookies tecnici, analytics e di profilazione. Per saperne di più consulta la PRIVACY POLICY. Per proseguire nella navigazione devi effettuare la scelta sui cookie di terze parti dei quali eventualmente accetti l’utilizzo. Chiudendo il banner attraverso la X in alto a destra rifiuti tutti i cookie di terze parti. Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento attraverso il link "Gestione cookie" presente nel footer.

Social networks
torna all'inizio del contenuto