Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

CDC: “L’analisi dei sottotipi di cancro al seno può favorire una migliore stratificazione del rischio”. I dati del Rapporto americano sullo stato del cancro - CDC: “L’analisi dei sottotipi di cancro al seno può favorire una migliore stratificazione del rischio”. I dati del Rapporto americano sullo stato del cancro

Aggregatore Risorse

CDC: “L’analisi dei sottotipi di cancro al seno può favorire una migliore stratificazione del rischio”. I dati del Rapporto americano sullo stato del cancro

Il recente “Rapporto Annuale alla Nazione sullo Status del Cancro, 1975-2011”, realizzato dagli esperti della North American Association of Central Cancer Registries (NAACCR), dell’American Cancer Society (ACS), dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC), e del National Cancer Institute (NCI) presso il National Institutes of Health, conferma il trend decrescente dell’incidenza e della mortalità per la maggior parte dei tumori. Il rapporto descrive anche le tendenze dei tassi di incidenza e mortalità di molti dei principali tipi di cancro. Inoltre, per la prima volta, i ricercatori hanno utilizzato i dati nazionali per determinare l’incidenza dei quattro principali sottotipi molecolari di cancro al seno per età, razza/etnia, livello di povertà e diversi altri fattori.

Questi quattro sottotipi rispondono in modo differente al trattamento e hanno differenti tassi di sopravvivenza. I nuovi dati – si legge nel Rapporto – aiuteranno i ricercatori a classificare in modo più accurato il cancro al seno secondo livelli di rischio clinicamente rilevanti e avranno un potenziale impatto sul trattamento del cancro al seno. Inoltre, grazie a queste informazioni, le donne saranno in grado di comprendere meglio le implicazioni per la loro salute in base al loro sottotipo di cancro al seno. “La classificazione rigorosa dei tumori in base alle loro caratteristiche molecolari – spiegano gli Autori – funzionale all’implementazione della cosiddetta “medicina di precisione”, consentirà di potenziare la capacità di prevenire e curare il cancro e monitorare la sua incidenza e i suoi esiti nel tempo in modo più rigoroso”.

I sottotipi di tumore al seno hanno maggiori implicazioni nella determinazione del trattamento e possono fornire importanti indizi sulle origini del cancro al seno. Ci sono quattro sottotipi molecolari, che possono essere così definiti in base allo stato del loro recettore ormonale (HR) e all'espressione del gene HER2: Luminal A (HR + / HER2), Luminal B (HR + / HER2 +), HER2-arricchito (HR / HER2 +) e triplo negativo (HR / HER2). Tali sottotipi saranno ora riportati nei registri dei tumori in tutta la nazione, dando agli statistici per la prima volta la possibilità di esaminare globalmente i tassi di cancro al seno in base ai sottotipi clinicamente significativi.

Nel complesso l'incidenza del cancro - nuovi casi di cancro - ha continuato a diminuire negli uomini, è rimasta stabile nelle donne ed è aumentata nei bambini. Gli autori hanno anche scoperto che vi è stato un calo relativamente consistente dei tassi complessivi di mortalità per cancro sin dai primi anni Novanta, con tassi di diminuzione dal 2002 al 2011 di circa l’1,8% l'anno tra i maschi e del 1,4% l'anno tra le donne. Tra i bambini fino a 19 anni, i tassi di mortalità hanno continuato a diminuire dal 1975, con l'eccezione del periodo tra il 1998 e il 2003.
"Il continuo calo del tasso di mortalità per cancro negli uomini, nelle donne e nei bambini è incoraggiante, e riflette i progressi che stiamo facendo nella prevenzione, nella diagnosi precoce e nel trattamento del cancro", ha detto il direttore dei CDC Tom Frieden, "Tuttavia, l’onere ancora elevato del cancro prevenibile e le disparità nei tassi di mortalità tra le razze e le etnie, dimostrano che abbiamo ancora una lunga strada da percorrere".

Nel periodo di riferimento più recente, il declino dell'incidenza e della mortalità del cancro al polmone ha avuto un’accelerazione negli uomini e nelle donne, probabilmente grazie agli sforzi pubblici nelle campagne anti-fumo. L'incidenza e la mortalità del cancro del colon-retto negli uomini e nelle donne, e l'incidenza e la mortalità del cancro alla prostata negli uomini, continuano le tendenze al ribasso registrate negli anni precedenti.

"Il calo di incidenza dei tumori al polmone e al colon-retto mostra l'impatto della prevenzione", ha detto John R Seffrin, Direttore Esecutivo dell’American Cancer Society. "Ma abbiamo una lunga strada da percorrere, non solo per questi due tipi di cancro, ma per molti altri tipi di tumore, che non hanno avuto gli stessi trend positivi."
Il tasso di incidenza globale del cancro è diminuito dello 0,5% l'anno dal 2002 al 2011. Tra gli uomini, i tassi di incidenza sono diminuiti in media del 1,8% dal 2007 al 2011; i tassi di incidenza sono rimasti stabili nelle donne dal 1998 al 2011. Tra i bambini fino a 19 anni di età, i tassi di incidenza sono aumentati dello 0,8% l'anno negli ultimi dieci anni, proseguendo una tendenza che risale al 1992, la cui causa rimane incerta.

Il rapporto ha anche osservato alcune tendenze che richiedono una maggiore valutazione:

I tassi di incidenza dei tumori tiroidei e renali sono in aumento negli uomini e nelle donne, ma nessun aumento della mortalità è stato osservato per queste malattie.

Incidenza e mortalità del cancro al fegato sono in aumento negli uomini e nelle donne e possono riflettere, in parte, l'aumento dei tassi di epatite C e/o dei fattori di rischio comportamentali, come l'abuso di alcol, per i quali vi sono possibilità di intervento.

A differenza dei cali di incidenza di altri tumori legati al tabacco, i tassi di incidenza sono in aumento per i tumori del cavo orale/orofaringei in generale tra gli uomini bianchi. Questo dato può essere collegato all’aumento dei tumori orofaringei associati all’HPV, nonostante un calo in quei tumori orali che sono più strettamente associati all'uso del tabacco.

I tassi di incidenza e mortalità sono in aumento per il cancro dell’utero, specie nelle donne nere. La causa di questi aumenti non è nota.

Leggi la notizia sul sito dei CDC


Pubblicato il: 03 aprile 2015

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Condividi

Galleria

Applicazioni nidificate

torna all'inizio del contenuto