Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

CDC: secondo uno studio l'influenza può provocare conseguenze gravi anche tra bambini sani - CDC: secondo uno studio l'influenza può provocare conseguenze gravi anche tra bambini sani

Aggregatore Risorse

CDC: secondo uno studio l'influenza può provocare conseguenze gravi anche tra bambini sani

L’Agenzia Italiana del Farmaco intende ancora una volta ribadire l’importanza della vaccinazione anti-influenzale, soprattutto per quelle categorie di persone considerate “ad alto rischio” di sviluppare complicanze se contraggono l’influenza. Tra queste ci sono le persone anziane con età superiore a 65 anni, i bambini con età inferiore a 2 anni e le donne in gravidanza.

Poiché i vaccini antinfluenzali non vanno somministrati nei piccoli di età inferiore a 6 mesi, la vaccinazione della mamma e degli altri familiari che ne hanno cura ha un’importanza oggettiva per proteggerli in maniera indiretta.

Un rapporto pubblicato su Pediatrics ha rilevato che, tra il 2004 e il 2012, le complicanze dell’influenza hanno determinato conseguenze molto gravi, e a volte fatali, su  oltre 830 bambini negli Stati Uniti, molti dei quali erano in buona salute, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

I ricercatori che hanno esaminato i casi hanno scoperto che era stato vaccinato solo il 22% dei bambini affetti da una condizione medica ad alto rischio e solo il 9% di quelli senza condizioni mediche significative.

“Dal momento che l’influenza può progredire così rapidamente, la prevenzione è davvero la migliore strategia”, ha detto la Dott. Karen Wong , epidemiologa dei CDC “ed è per questo che si consiglia ad ogni bambino dai 6 mesi in su di vaccinarsi ogni anno” ha aggiunto.
Wong ha anche evidenziato come i bambini che hanno l'influenza debbano essere monitorati con attenzione e consiglia pertanto di contattare il medico curante del bambino quando i sintomi si manifestano. “Questo è particolarmente importante per i bambini con condizioni mediche ad alto rischio e per i bambini molto piccoli”, ha spiegato. "Tali soggetti sono infatti particolarmente esposti al rischio di complicanze influenzali ".

Ogni anno negli Stati Uniti, l’influenza provoca dai 54.000 ai 430.000 ricoveri e dai 3.000 ai 49.000 morti, con alti tassi di infezione tra i bambini, secondo i CDC.

Leggi lo studio su Pediatrics


Pubblicato il: 19 novembre 2013

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

torna all'inizio del contenuto