Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Comunicazione EMA su antivirali ad azione diretta per l’epatite C (02/12/2016) - Comunicazione EMA su antivirali ad azione diretta per l’epatite C (02/12/2016)

Aggregatore Risorse

Comunicazione EMA su antivirali ad azione diretta per l’epatite C (02/12/2016)

Il Comitato di valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza (PRAC) dell’ EMA ha confermato che i pazienti trattati con medicinali noti come antivirali ad azione diretta per l’epatite C possono essere a  rischio di riattivazione dell’epatite B.

Come risultato di questa revisione, il PRAC ha raccomandato che, prima di iniziare il trattamento, tutti i pazienti devono essere sottoposti a screening per il virus dell’ epatite B; i pazienti co-infettati dai virus dell’epatite Be C devono essere monitorati e gestiti in accordo alle attuali linee guida cliniche.

In allegato la Comunicazione EMA

Per maggiori informazioni:

vai al sito dell'Ema http://www.ema.europa.eu/ema/

contatta l'Ufficio di Farmacovigilanza

seguici su facebook twitter  e you tube


Pubblicato il: 02 dicembre 2016

Aggregatore Risorse

Galleria

Applicazioni nidificate

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

ABC della Ricerca Clinica - Perché la randomizzazione è essenziale?

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto