Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Comunicazione pubblica: premiata campagna AIFA su farmaci e gravidanza - Comunicazione pubblica: premiata campagna AIFA su farmaci e gravidanza

Aggregatore Risorse

Comunicazione pubblica: premiata campagna AIFA su farmaci e gravidanza

Nell’ambito della 11° edizione del Premio Aretè, nella Giornata della Comunicazione Responsabile celebrata lo scorso 21 novembre a Milano, l’AIFA ha ottenuto il podio per la campagna di comunicazione su farmaci e gravidanza “Per Te e per Me, Mamma”. Terza classificata su oltre 180 progetti di comunicazione sociale e responsabile candidati, la campagna è stata selezionata come finalista per il Premio Confindustria alla Comunicazione Pubblica da una giuria di esponenti di spicco del mondo del giornalismo, dell’Impresa, dell’Accademia e delle Associazioni dei consumatori. Il Premio Aretè (in greco un percorso virtuoso di pensiero, sentimento ed azione) è promosso da Confindustria e ABI e Gruppo 24 Ore e segnala all’opinione pubblica e al mondo imprenditoriale i soggetti che si sono distinti per l’efficacia della comunicazione nel rispetto delle regole della responsabilità. Principio che è infatti valore fondamentale per l’AIFA e che declina nelle proprie iniziative di sensibilizzazione per informare pazienti e operatori sanitari sui corretti comportamenti nell’uso dei farmaci a tutela della salute collettiva e del sistema nazionale.

La stessa responsabilità che viene richiamata nella campagna gravidanza per segnalare alle donne in stato interessante che preservare o ripristinare il loro buono stato di salute è più che mai importante per garantire il benessere del bambino in grembo, un tutt’uno inscindibile con la mamma nei nove mesi di gestazione. A sei mesi dal lancio della campagna e del sito farmaciegravidanza.gov.it, giunto a oltre 31.500 utenti unici, questo riconoscimento incoraggia sulla strada intrapresa della creazione di maggiore consapevolezza sull’uso responsabile del farmaco e sulla sua corretta “cultura”. Attività che nelle prossime settimane sarà rinforzata con la veicolazione dell’opuscolo sull’impiego dei farmaci e in gravidanza in allegato ai principali settimanali e inserti della stampa nazionale e delle riviste medico-scientifiche di settore, per raggiungere in modo capillare sul territorio il maggior numero di cittadini e specialisti e lasciare loro un semplice strumento di informazione sulle patologie ricorrenti o intercorrenti in gravidanza e il loro trattamento farmacologico disponibile.

Vai al sito www.farmaciegravidanza.gov.it

Vai al sito Aretè per consultare tutti i 180 progetti candidati


Pubblicato il: 25 novembre 2014

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Condividi

Galleria

Applicazioni nidificate

torna all'inizio del contenuto