Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Pensare positivo migliora la salute cardiovascolare - Pensare positivo migliora la salute cardiovascolare

Aggregatore Risorse

Pensare positivo migliora la salute cardiovascolare

L’ottimismo fa bene alla salute. Lo rivela uno studio pubblicato su Psychological Bulletin, la rivista della American Psychology Association, condotto da un team di ricercatori della Harvard School of Public Health, guidato da Julia Boehm e Laura Kubzansky.
Nel corso degli ultimi decenni diverse ricerche hanno dimostrato che stati d’animo negativi come depressione, rabbia e ansia siano dannosi per la salute cardiovascolare. Sentimenti positivi, come l’ottimismo, la gioia, la soddisfazione e l’entusiasmo, proteggono invece il cuore e rallentano la progressione delle patologie, qualora fossero già presenti. Il team di esperti ha esaminato i risultati di più di 200 studi già pubblicati, incrociando i dati sulle malattie cardiovascolari con quelli relativi allo stile di vita adottato dai soggetti presi in esame e confrontandoli con alcuni marcatori biologici. I risultati hanno mostrato che la positività spinge ad impegnarsi in comportamenti più sani, come lo sport, una dieta equilibrata e una quantità adeguata di sonno. Le persone più orientate all’ottimismo hanno dunque una pressione sanguigna più bassa, mangiano meno grassi e registrano un peso corporeo normale. “Abbiamo scoperto - spiega Boehm - che gli individui più ottimisti hanno il 50% in meno del rischio di subire un evento cardiovascolare rispetto ai loro coetanei meno ottimisti”.

Leggi la notizia originale


Pubblicato il: 26 aprile 2012

Aggregatore Risorse

Documenti Correlati

Aggregatore Risorse

Galleria

torna all'inizio del contenuto