Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

PharmaTrain: un progetto europeo per armonizzare i programmi dei Diplomi e dei Master sullo sviluppo dei farmaci - PharmaTrain: un progetto europeo per armonizzare i programmi dei Diplomi e dei Master sullo sviluppo dei farmaci

Aggregatore Risorse

PharmaTrain: un progetto europeo per armonizzare i programmi dei Diplomi e dei Master sullo sviluppo dei farmaci

Nasce nel 2009, nell’ambito del Progetto Europeo IMI (Innovative Medicines Initiative) e sostenuta dall’Unione Europea e dall’European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations (EFPIA), l’iniziativa Pharma Train. Il suo scopo è quello di armonizzare in Europa i programmi dei Diplomi e dei Master sullo sviluppo dei farmaci mediante l’adozione di un Syllabus comune concordato tra i partecipanti, la definizione di Obiettivi di apprendimento e l’Assicurazione di Qualità dei corsi, al fine di garantire che tutti gli specialisti europei ricevano lo stesso livello di formazione.

Ai centri partecipanti, che si conformano alle norme PharmaTrain, viene assegnato il titolo di “Centre Recognition”, mentre ai centri che offrono moduli addizionali viene riconosciuto il titolo di “PharmaTrain Centre of Excellence”. In Italia, due Università hanno sinora ricevuto questo riconoscimento: l’Università di Milano Bicocca per il Master di II livello in “Ricerca e sviluppo preclinico e clinico dei farmaci” e l’Università Cattolica di Roma per il Master di II livello in “Sviluppo preclinico e clinico del farmaco: aspetti tecnico-scientifici, regolatori ed etici”. Ricordiamo che l’AIFA ha in corso un Master di II livello con l’Università Sapienza dal titolo “Scienze Regolatorie del Farmaco”.

Il progetto si propone, inoltre, di giungere all’attribuzione del titolo di Specialist in Medicine Development con aggiornamento continuo, affidato a Società scientifiche nazionali in collaborazione con le Università.
È in elaborazione il nuovo testo del Regolamento Europeo che sostituirà la Direttiva 2001/20/CE e che si propone di rendere più spedita la sperimentazione dei medicinali in Europa, anche attraverso una piena armonizzazione delle norme e della formazione del personale. In questa direzione si muove il cosiddetto “Decreto Lorenzin” (dicembre 2013), che prevede la costituzione di centri abilitati a condurre sperimentazioni cliniche, specie internazionali, e quindi la formazione del personale, sia nell’industria che nelle istituzioni sanitarie, secondo programmi comuni a tutti i Paesi.

PharmaTrain incoraggerà la condivisione delle competenze tra l’industria, il mondo regolatorio e quello accademico, favorendo una maggiore flessibilità, trasferibilità e mobilità. Una formazione di alto livello ed uniforme nello sviluppo dei farmaci potrà dare all’Europa una nuova forza e creare un vantaggio competitivo a livello mondiale nello sviluppo di nuovi medicinali innovativi.


Pubblicato il: 23 aprile 2014

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Condividi

Galleria

Applicazioni nidificate

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

ABC della Ricerca Clinica - Perché la randomizzazione è essenziale?

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto