Seguici su

 
 
 
Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Sostanze attive sottoposte a regime autorizzativo: Legge 3 maggio 2019, n. 37 - Sostanze attive sottoposte a regime autorizzativo: Legge 3 maggio 2019, n. 37

Aggregatore Risorse

Sostanze attive sottoposte a regime autorizzativo: Legge 3 maggio 2019, n. 37

Con l’entrata in vigore della legge 3 maggio 2019, n.37 “Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2018”(GU n.109 del 11-5-2019 ) che, all’articolo 16 rubricato “attuazione della direttiva (UE) 2017/1572 che integra la direttiva 2001/83/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto concerne i principi e le linee guida relativi alle buone prassi di fabbricazione dei medicinali per uso umano” è stato modificato il disposto dell’art. 52-bis comma 1 del D.Lgs. 219/2006, sostituendo le parole «e di origine biologiche» dalle seguenti: «di quelle biologiche e di quelle derivanti da tessuti, organi, liquidi umani e animali».

Alla luce della modifica di cui sopra, sono sottoposte a regime autorizzativo da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco, oltre alle sostanze attive sterili, le sostanze biologiche e le sostanze derivanti da tessuti, organi, liquidi umani e animali. In accordo all’allegato I, Parte I, punto 3.2.1.1.b del D.Lgs. 219/2006 per sostanze biologiche si intendono le sostanze prodotte, o estratte, da una fonte biologica e che richiedono per la loro caratterizzazione e per la determinazione della loro qualità una serie di esami fisico-chimico-biologici, nonché le indicazioni sul processo di produzione ed il loro controllo.

Stante quanto sopra, si invitano i titolari dell’autorizzazione alla produzione/importazione ad indicare, contestualmente alla presentazione di nuove istanze, le sostanze attive presenti nella propria determinazione di autorizzazione, escluse dall’ambito di applicazione della normativa anzidetta, dettagliandone il processo produttivo e le specifiche di rilascio.

Si fa presente comunque che, qualora i titolari dell’autorizzazione alla produzione/importazione non abbiano necessità di presentare nuove istanze, l’Ufficio Ispezioni e Autorizzazioni GMP Materie Prime provvederà all’aggiornamento delle Determinazioni autorizzative in occasione dell’ispezione di revisione generale.

Infine, si ritiene opportuno precisare che l’Ufficio Ispezioni e Autorizzazioni GMP Materie Prime, al fine di valutare la corretta “classificazione” di una sostanza attiva, si avvarrà anche di quanto riportato all’interno della Farmacopea Europea nonché delle CMDh questions & answers biologicals di luglio 2016.

Alla luce di quanto sopra riportato, l’Ufficio Ispezioni e Autorizzazioni GMP Materie Prime ha aggiornato conseguentemente la modulistica da utilizzare per la presentazione delle istanze da parte delle officine di produzione di sostanze attive, medicinali e Titolari AIC.

La nuova modulistica è resa disponibile nella sezione Modulistica GMP Materie Prime del portale AIFA raggiungibile dal box "Link correlati".


Pubblicato il: 05 marzo 2020

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Mappa del Sito

Aggregatore Risorse

Condividi

Galleria

Nested Applications

Ultimi tweet

Vai al profilo Twitter

Multimedia

Spot AIFA su antibiotico resistenza

Campagna informativa AIFA sull'uso consapevole degli antibiotici

Vai al canale Youtube

torna all'inizio del contenuto