Seguici su

 
 
 
Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

AIFA: trattamenti per prevenzione affezioni respiratorie pediatriche a breve in elenco 648/96 - AIFA: trattamenti per prevenzione affezioni respiratorie pediatriche a breve in elenco 648/96

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

AIFA: trattamenti per prevenzione affezioni respiratorie pediatriche a breve in elenco 648/96

La promozione della tutela della salute, in particolare delle popolazioni dei pazienti più fragili, rappresenta da sempre un obiettivo prioritario per l’Agenzia Italiana del farmaco (AIFA).

In particolare, per ciò che concerne la prevenzione nella popolazione pediatrica delle gravi affezioni del tratto respiratorio inferiore provocate dal virus respiratorio sinciziale (VRS), l’AIFA, consapevole dell’importanza di tale problematica, sta lavorando già tempo per garantire ai bambini le terapie più appropriate e sicure attualmente disponibili.

L’Agenzia è quotidianamente impegnata a dare risposte concrete ai bisogni di salute dei malati e delle loro famiglie. Per tale ragione, ogni valutazione o decisione regolatoria, come quelle relative alla predisposizione dei Piani Terapeutici, deve sempre tenere conto, in prima istanza, delle evidenze scientifiche e delle reali necessità terapeutiche dei pazienti, garantendo al contempo l’appropriatezza prescrittiva.

A tale riguardo, proprio nell’ottica di favorire il diritto di accesso al farmaco, la Commissione Consultiva Tecnico-scientifica dell’AIFA ha risposto positivamente alla richiesta della Società Italiana di Neonatologia (SIN)   di ampliare l’accesso al trattamento con palivizumab per la prevenzione delle patologie del tratto respiratorio inferiore provocate dal VRS che richiedono ospedalizzazione per i bambini ad alto rischio di malattia, prevedendo l’inserimento di tale trattamento nell’elenco istituito ai sensi della Legge n. 648/96 per ulteriori fasce di popolazione pediatrica, con l’erogazione a totale carico del SSN.

In particolare, l’inserimento  nella Lista redatta ai sensi della Legge 648/96, che garantisce la rimborsabilità a carico del SSN, consentirà l’accesso al trattamento per i bambini entro il primo anno di vita affetti da patologie neuromuscolari congenite con significativa debolezza muscolare e con tosse inefficace per l'eliminazione delle secrezioni, ai bambini entro il primo anno di vita con  gravi malformazioni tracheo-bronchiali congenite , e ai bambini entro il secondo anno di vita con documentata immunodeficienza primitiva o secondaria.

La determina di inserimento nelle liste della L.648/96 è in corso di predisposizione e, in ogni caso, per l’arrivo della stagione epidemica previsto ad ottobre saranno disponibili tutti gli strumenti necessari a garantire le migliori cure possibili ai pazienti pediatrici nella profilassi della bronchiolite da virus respiratorio sinciziale (VRS).


Pubblicato il: 05 agosto 2016

Galleria

Cookie Bar

Modulo gestione cookie

Descrizione cookieBar

Questo sito utilizza cookie tecnici e analytics, necessari al suo funzionamento, per i quali non è richiesto il consenso. Per alcuni servizi aggiuntivi, le terze parti fornitrici, dettagliatamente sotto individuate, possono utilizzare cookies tecnici, analytics e di profilazione. Per saperne di più consulta la PRIVACY POLICY. Per proseguire nella navigazione devi effettuare la scelta sui cookie di terze parti dei quali eventualmente accetti l’utilizzo. Chiudendo il banner attraverso la X in alto a destra rifiuti tutti i cookie di terze parti. Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento attraverso il link "Gestione cookie" presente nel footer.

Social networks
torna all'inizio del contenuto