Seguici su

 
 
 
Agenzia Italiana del Farmaco Agenzia Italiana del Farmaco

Linee guida AAN su infezione da tenia - Linee guida AAN su infezione da tenia

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Linee guida AAN su infezione da tenia

L'American Academy of Neurology (AAN) ha pubblicato una linea guida basata sull’evidenza sul trattamento della neurocisticercosi, una infezione da tenia (verme solitario) che causa crisi epilettiche che è comune nei paesi in via di sviluppo ed è ora in aumento nei paesi sviluppati, inclusi gli Stati Uniti. La linea guida è pubblicata sulla rivista medica dell'American Academy of Neurology.

È fondamentale per i neurologi e gli altri operatori sanitari riconoscere questa infezione", ha detto l'autore principale della guida Karen L. Roos, MD, dell’Indiana University School of Medicine di Indianapolis e membro della American Academy of Neurology. "Questa malattia, in precedenza rara negli Stati Uniti, oggi è sempre più diffusa, e l'infezione e l'epilessia causata dall'infezione sono prevenibili".

La neurocisticercosi è un'infezione del cervello o del midollo spinale causata dalla taenia solium. La taenia solium può anche causare teniasi, un'infezione dell'intestino. Se l'infezione si diffonde al midollo spinale o al cervello, può causare convulsioni, gonfiore del cervello e altri sintomi. Circa due milioni di persone nel mondo soffrono di epilessia causata da questo tipo di tenia, e, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, si tratta dell'epilessia più comune prevenibile nel mondo in via di sviluppo.

Le linee guida, che sono state sviluppate analizzando tutte le evidenze disponibili, hanno stabilito che una combinazione di albendazolo e un corticosteroide può trattare efficacemente la neurocisticercosi. Albendazolo è usato per uccidere il parassita. Desametasone o prednisolone sono usati per trattare l'infiammazione che si sviluppa quando il parassita sta morendo.

La taenia solium può infettare in modi diversi. L'infezione degli intestini quando si mangia carne cruda o poco cotta che contiene cisti di tenia o si mangia cibo o si beve acqua potabile contaminata con le uova di tenia. Il cibo può essere contaminato con materiale fecale da una persona che ha l'infezione. Di solito, questo accade a causa di scarsa igiene all'interno di una famiglia o di un altro ambiente.

Una buona igiene personale è fondamentale per prevenire la trasmissione di infezioni da persona a persona. Si tratta di lavare accuratamente le mani dopo aver usato il bagno.

La linea guida è approvata dalla Epilepsy Society.


Pubblicato il: 10 luglio 2013

Aggregatore Risorse

Galleria

Cookie Bar

Modulo gestione cookie

Descrizione cookieBar

Questo sito utilizza cookie tecnici e analytics, necessari al suo funzionamento, per i quali non è richiesto il consenso. Per alcuni servizi aggiuntivi, le terze parti fornitrici, dettagliatamente sotto individuate, possono utilizzare cookies tecnici, analytics e di profilazione. Per saperne di più consulta la PRIVACY POLICY. Per proseguire nella navigazione devi effettuare la scelta sui cookie di terze parti dei quali eventualmente accetti l’utilizzo. Chiudendo il banner attraverso la X in alto a destra rifiuti tutti i cookie di terze parti. Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento attraverso il link "Gestione cookie" presente nel footer.

Social networks
torna all'inizio del contenuto